18 Luglio 2018

Come aderire al Fapi

Adesione con Sistema UniEmens

Se l’impresa non è aderente a nessun Fondo Interprofessionale:

nell’elemento “DenunciaAziendale” del flusso UNIEMENS individuale, all’interno del sottoelemento “FondoInterprof” nell’opzione “Adesione“ selezionare il codice di quattro cifre FAPI ed inserire il numero dei dipendenti (solo quadri, impiegati e operai) interessati all’obbligo contributivo.

Se l’impresa è aderente ad altro Fondo Interprofessionale:

nell’elemento “DenunciaAziendale” del flusso UNIEMENS individuale, all’interno del sottoelemento “FondoInterprof” nell’opzione “Revoca” selezionare il codice REVO e indicare, contestualmente nella stessa Denuncia, nell’opzione “Adesione” il codice a quattro cifre FAPI. L’effetto dell’adesione decorre dal mese di competenza della Denuncia Aziendale nel quale è stato inserito il codice FAPI.

Inoltre, l’azienda può trasferire al Fapi tutte le risorse residue dal Fondo di provenienza.

Verifica dell’iscrizione a Fondo Interprofessionale:

Se non si è certi se l’impresa aderisca o meno ad un Fondo Interprofessionale o si vuole verificare a quale Fondo appartenga, è sufficiente visualizzare (o stampare) il cosiddetto “Cassetto Previdenziale” dell’Inps (procedura che si ottiene entrando nel sistema web dell’Inps con le chiavi di accesso dell’impresa) andando a visualizzare la sezione “Fondi Interprofessionali” dove c’è l’indicazione del Fondo di appartenenza e del periodo di competenza dal quale l’impresa è aderente.

 

Adesione con Sistema DMAG-UNICO

Per le Aziende Agricole l’adesione va effettuata con la procedura di dichiarazione trimestrale DMAG-Unico, in cui è stata implementata un’apposita funzione, denominata “Fondi Interprofessionali“.

A partire dal 4° trimestre 2009, attraverso tale funzione, le aziende potranno esercitare diverse scelte (adesione, revoca o mobilità tra i Fondi) ogni trimestre e gli effetti di queste scelte decorreranno dal trimestre nel quale vengono espresse anche in caso di modelli DMAG tardivi relativi a competenze pregresse.

La funzione “Fondi Interprofessionali” sarà fruibile ogni trimestre durante il periodo in cui è attivo il servizio di ricezione telematica dei modelli DMAG (Circolare n. 115 del 19 ottobre 2006).

Le aziende possono comunque accedere alla applicazione “Fondi Interprofessionali” ed esprimere la propria scelta anche se non devono denunciare dati occupazionali e retributivi per quel trimestre.

L’adesione non deve essere riproposta nei trimestri successivi e negli anni successivi in quanto valida fino ad esplicita revoca. Può essere proposta, invece, ogni trimestre, la revoca e l’eventuale adesione ad un nuovo Fondo.

La procedura da seguire per aderire ad uno specifico Fondo è la seguente:

  1. Entrare nella pagina internet dell’Inps predisposta per le imprese agricole, con utente e password;
  2. Nel menu di sinistra “Gestioni Speciali” selezionare “Fondi Interprofessionali“;
  3. cliccare sul tasto “Nuova Adesione“;
  4. Nella sezione “Inserimento Adesione“, alla voce “Selezionare il Fondo Interprofessionale”, nella lista scegliere il fondo FAPI. Per il DMAG non è necessario indicare il numero dei dipendenti.

Revoca con DMAG-Unico:

Entrare nella pagina internet dell’Inps predisposta per le imprese agricole, con utente e password;

nel menu di sinistra “gestioni speciali” selezionare “Fondi interprofessionali”;

Scegliere “Revoca” e poi adesione al nuovo Fondo FAPI.

 

Portabilità

loading