19 Giugno 2020

Pubblicate le graduatorie dell’Avviso 01-2020

Il Consiglio d’Amministrazione del Fapi con Delibera n. 17 del 18/06/20 ha approvato le graduatorie dell’Avviso 1-2020 per pubblicazione sul sito. Le trovate QUI.

11 Giugno 2020

Protocollo approvato formazione in presenza

Pubblichiamo in allegato al comunicato sulla riapertura delle attività in presenza il testo aggiornato del protocollo sicurezza Covid firmato da Confapi e CGIL-CISL-UIL, al quale i soggetti attuatori dovranno attenersi, rispettandone le prescrizioni. Qui il testo dell’accordo

10 Giugno 2020

Nuovi servizi Fapi Fase 3

Si comunica che dal 15 giugno la sede operativa del Fapi di Piazza del Gesù 46 riapre al pubblico tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00. Per qualsiasi esigenza o richiesta è attivo tutti i giorni dalle ore 09:30 alle ore 12:30 il servizio di assistenza telefonico, attivabile telefonando al numero 06.6977081. Seguendo le istruzioni del messaggio registrato e selezionando il numero corrispondente al servizio richiesto sarà possibile parlare con uno dei nostri operatori.  In alternativa è possibile inviare le richieste, in qualsiasi momento a mezzo PEC o email.

10 Giugno 2020

RIAPERTURA ATTIVITA’ FORMATIVE IN PRESENZA

Si porta a conoscenza di tutti i soggetti attuatori di Piani e progetti formativi che l’ANPAL, con circolare n. 5692 dell’8 giugno 2020, accogliendo le determinazioni del Documento Stato-Regioni del 25 maggio u.s. in materia di riapertura delle attività economiche e produttive sospese per l’emergenza da Covid-19, ha stabilito che “La ripresa della formazione in presenza, se nelle intenzioni di codesti Fondi, può essere accolta laddove vengano assicurate le stesse misure di sicurezza e distanziamento sociale già in atto nelle attività produttive”. Pertanto a partire dal 15 giugno, come disposto dal DPCM 26 aprile 2020 le attività di formazione erogate dai soggetti attuatori dei Piani e progetti formativi finanziati dal Fapi possono riprendere nelle modalità consuete previste dagli Avvisi Fapi, compresa la formazione d’aula in presenza. Rimane in vigore la modalità di erogazione in teleformazione. I soggetti attuatori possono procedere su tutti i Piani finanziati, in deroga rispetto a quanto previsto dai singoli Avvisi, a convertire le attività formative da teleformazione a formazione in presenza, nonché da formazione in presenza in teleformazione, dandone comunicazione preventiva al Fondo. Per la formazione in presenza, le attività dovranno essere realizzate rispettando le disposizioni dei protocolli di sicurezza firmati da Confapi, CGIL, CISL e UIL.

10 Giugno 2020

Chiarimento per gli attuatori – PRESENTAZIONE PIANI

La domanda di finanziamento del Piano e la documentazione di cui al cap.11 da inviare per PEC, contestualmente alla chiusura del Piano in piattaforma, se firmata elettronicamente DEVE ESSERE IN FORMATO PDF LIBERO e non in .p7m criptato.

04 Giugno 2020

Approvate le graduatorie dell’Avviso 03-2020

con Determina Presidenziale del Fapi, n. 10 del 03/06/20 sono state approvate le graduatorie dell’Avviso 3-2020 – 1 scadenza per la pubblicazione sul sito. Qui la graduatoria.

22 Maggio 2020

Indicazione per la presentazione avviso 2-2020

Linea A – RETI NUOVE: Possono presentare domanda RETI costituite da aziende aderenti al FAPI. (Non possono partecipare le imprese appartenenti a RETI ancora APERTE)  

L’attuatore deve presentare un NUOVO PIANO in PRESENTAZIONE (Porre attenzione alla % minima obbligatoria del numero dei lavoratori di aziende di nuova adesione della RETE).

 

Linea B – RETI CONSOLIDATE (Possono presentare Domanda RETI già costituite, anche tra loro aggregate, purché con Piano chiuso – (PIANI QUADRO finanziati sugli Avvisi 1-2018; 3-2019 e per cui è stato inviato il rendiconto):  

L’attuatore deve presentare un NUOVO PIANO in PRESENTAZIONE avendo cura di inserire nel titolo il Codice FAPI del Piano o dei Piani di RETE originario/i (in stato Rendicontato).  Esempio titolo : 20180111NZIAXXX – Titolo del piano 

Dopo avere generato il codice Fapi va richiesto via PEC all’indirizzo fondopmi@pec.it  e p.c. hdinformatico@fondopmi.it l’import delle aziende dei piani originari inseriti nel titolo.

Il Fondo dopo i controlli provvederà a importare i dati della RETE già esistente descritta nel titolo. Porre attenzione alla % minima obbligatoria di aziende presenti nelle reti o di nuova adesione.

 

Linea C – INCREMENTI DI RETE 1 (Reti già costituite con piano di Piano di RETE finanziato e aperto sul presente Avviso, Linea A e Linea B):

L’attuatore deve presentare un NUOVO PIANO DI INCREMENTO in PRESENTAZIONE avendo cura di inserire nel titolo il Codice FAPI del Piano di RETE APERTO originario, secondo questo formato specifico:

(INCREMENTO_DATAGGMMAAAA_CODICEFAPIPIANOORIGINARIO):

Esempio titolo : INCREMENTO_03052020_20200111NZIAXXX  – Titolo del piano 

Dopo avere inserito i dati necessari (anagrafica azienda e finanziamento) va richiesto via PEC all’indirizzo fondopmi@pec.it e p.c. hdinformatico@fondopmi.it di chiudere la presentazione del Piano Incremento.”

Successivamente sarà generato il documento CAR, che andrà firmato e inviato via PEC insieme alla documentazione richiesta come da Avviso di riferimento.

 

Linea D – INCREMENTI DI RETE 2 (Reti già costituite con piano di Piano di RETE finanziato e aperto sull’Avviso 3-2019 – Linea A e B):

L’attuatore deve presentare un NUOVO PIANO DI INCREMENTO in PRESENTAZIONE avendo cura di inserire nel titolo il Codice FAPI del Piano di RETE APERTO originario, secondo questo formato specifico:

(INCREMENTO_DATAGGMMAAAA_CODICEFAPIPIANOORIGINARIO):

Esempio titolo : INCREMENTO_03052020_20190311NZIAXXX  – Titolo del piano 

Dopo avere inserito i dati necessari (anagrafica azienda e finanziamento) va richiesto via PEC all’indirizzo fondopmi@pec.it e p.c. hdinformatico@fondopmi.it di chiudere la presentazione del Piano Incremento.”

Successivamente sarà generato il documento CAR, che andrà firmato e inviato via PEC insieme alla documentazione richiesta come da Avviso di riferimento.

06 Maggio 2020

Pubblicati i documenti dell’Avviso 03-2020

Sono in linea i documenti di presentazione dell’Avviso 03-2020. Li potete scaricare direttamente da QUI.

06 Maggio 2020

Nuovi servizi Fapi Fase 2

Si comunica che dal 4 maggio la sede operativa del Fapi di Piazza del Gesù 46 rimane operativa solo per le funzioni interne della struttura. In attesa di ulteriori disposizioni delle autorità governative gli Uffici sono comunque operativi, ma per il momento chiusi al pubblico.

Per qualsiasi esigenza o richiesta è attivo tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 12.00 il servizio di assistenza telefonica, attivabile telefonando al numero 06.6977081. Seguendo le istruzioni del messaggio registrato e selezionando il numero corrispondente al servizio richiesto sarà possibile parlare con uno dei nostri operatori.

In alternativa è possibile inviare le richieste, in qualsiasi momento, a mezzo PEC o email.

06 Maggio 2020

Pubblicato l’Avviso 03-2020

Con Determinazione della Presidenza n. 8 del 5 maggio 2020 è stato approvato l’Avviso 03-2020 “SPORTELLO PIANI QUADRO ANTI COVID-19”. Qui il testo dell’Avviso.

04 Maggio 2020

Ulteriori provvedimenti covid 19

Sì comunica che anche ai sensi del DPCM 26 aprile 2020 viene prorogata fino al 15 giugno la sospensione di tutte le attività formative ad eccezione di quelle svolte in modalità di teleformazione o di FAD

29 Aprile 2020

Pubblicati i documenti dell’Avviso 02-2020

Nella pagina dell’Avviso 02-2020 trovate i documenti di presentazione dell’Avviso 02-2020. Li potete scaricare direttamente da QUI.

23 Aprile 2020

Firma delle parti sociali negli Avvisi

Per i piani e fino a nuove indicazione le firme delle parti sociali di condivisione dei piani possono essere su pagine disgiunte.

L’invio della richiesta di accordo alle parti sociali può essere fatto VIA PEC, allegando alla documentazione di richiesta di finanziamento le ricevute in presentazione.

Le firme sull’Accordo possono essere digitali (olografe).

22 Aprile 2020

nota di chiarimento in riferimento alle determinazione 6/2020

Si precisa che in caso di utilizzo della teleformazione in luogo del training on the job, le attività formative da erogarsi in modalità teleformazione devono consistere in azioni che non richiedano la compresenza fisica di discenti e docenti nello stesso luogo fisico

loading