17 novembre 2017

Ulteriori chiarimenti sulle procedure conseguenti l’istituzione del Registro Nazionale Aiuti di Stato

Per i Piani chiusi in presentazione dopo il 15/11/2017 non si deve inviare al FAPI nessun modulo ma vanno solo caricati i dati a sistema per gli aiuti di stato su anagrafica azienda e dati finanziari azienda.

Il Modulo CAR costituirà allegato alla Convenzione sui dati di presentazione e non deve essere inviato per la presentazione.

Per i Piani chiusi in presentazione fino al 15/11/2017 deve essere allegato il CAR alla documentazione di Piano nel PLICO PIANO chiuso per la valutazione  e seguita la procedura riportata QUI.

 

16 novembre 2017

Finanziamenti Attivi

 

20 novembre 2017

PROCEDURA COMUNICAZIONE DATI PER RNA: presentazione, convenzione e gestione Piani formativi – Rev.1.1 del 20/11/2017

RNA – REGISTRO NAZIONALE AIUTI in vigore dal 01/07/2017

 

NOTA IMPORTANTE!

A tutte le AZIENDE BENEFICIARIE
A tutti gli ATTUATORI

PROCEDURA COMUNICAZIONE DATI PER RNApresentazione, convenzione e gestione Piani formativi – Rev. 1.1 del 20/11/2017

  • INSERIMENTO DATI AZIENDA (per tutti gli Avvisi)
  • VARIAZIONI AZIENDA e VARIAZIONE PARTECIPANTI (solo per PIANI STANDARD)
  • ATTIVAZIONE AZIENDA (solo per PIANI QUADRO/RETE)

Per i Piani presentati e finanziati dal FAPI, ai fini delle verifiche per gli Aiuti di Stato e pena la nullità del finanziamento:

  1. Per gli Avvisi Standard (p.e. Generalista, Aziendale)
    • In sede di presentazione Piano devono essere caricati i dati AZIENDA sulla piattaforma online ai fini delle verifiche per gli Aiuti di Stato (sezione ‘Azienda’). A seguito delle verifiche sugli Aiuti ad approvazione del Piano, il Fondo comunica codici CUP e COR (RNA) all’Attuatore. Gli attuatori dei Piani già presentati ma non ancora in gestione verranno contattati direttamente dall’Ufficio Organizzazione per gli adempimenti obbligatori alla verifica sul RNA.
    • In sede di invio di stampa e invio della CONVENZIONE firmata, l’Attuatore deve allegare obbligatoriamente anche l’Allegato C ed il Modulo CAR.
    • In gestione, per tutti gli Avvisi (escluso Avviso 2-2017) devono essere caricati i dati AZIENDA sulla piattaforma online ai fini delle verifiche per gli Aiuti di Stato (sezione ‘Azienda’). La comunicazione formale delle VARIAZIONI PARTECIPANTI e AZIENDA deve avvenire tramite PEC (fondopmi@pec.it) specificando l’oggetto, almeno 10 giorni prima dell’Avvio del/i Progetto/i in cui è coinvolta l’azienda.
      La PEC, con oggetto ‘VARIAZIONI + Cod.Piano’, deve contenere il Modulo VAZ/VAP (e per i Piani dell’Avviso 2-2017 anche il file ‘rnadati.xls’ compilato per la nuova azienda).Tutte le Variazioni sono soggette ad autorizzazione del Fondo.VARIAZIONE AZIENDE: Le aziende variate non possono partecipare ai Progetti prima dell’autorizzazione da parte del Fondo, contenente i codici CUP e COR, comunicata via PEC, pena la nullità del finanziamento. Successivamente l’Attuatore invia via PEC l’Allegato C aggiornato e firmato.
      VARIAZIONI PARTECIPANTI: La riconoscibilità dei costi imputati alle aziende a seguito della variazione partecipanti è subordinata alla verifiche in sede di rendicontazione ai sensi della normativa per gli AIUTI DI STATO sul RNA.
  1. Per gli Avvisi Quadro (p.e. Reti)
    • in sede di presentazione devono essere obbligatoriamente caricati i dati sulla piattaforma online (sezione ‘Azienda’ e sezione ‘Azienda-Finanziario’) ed inviato col plico di Piano il Mod. CAR. A seguito delle verifiche sugli Aiuti ad approvazione del Piano, il Fondo comunica codici CUP e COR (RNA) all’Attuatore.
      Gli attuatori dei Piani già presentati ma non ancora in gestione verranno contattati direttamente dall’Ufficio Organizzazione per gli adempimenti obbligatori alla verifica sul RNA.
    • In sede di invio di stampa e invio della CONVENZIONE firmata, l’Attuatore deve allegare obbligatoriamente anche l’Allegato C ed il Modulo CAR.
    • in gestione, devono essere caricati i dati AZIENDA sulla piattaforma online ai fini delle verifiche per gli Aiuti di Stato (sezione ‘Azienda’ e sezione ‘Azienda-Finanziario’). La comunicazione formale dell’ATTIVAZIONE azienda deve avvenire almeno 10 giorni prima dell’Avvio del/i Progetto/i in cui è coinvolta, inviando via PEC (fondopmi@pec.it) il Modulo CAR Il Progetto in cui è coinvolta l’azienda può partire solo a seguito della comunicazione via PEC da parte del Fondo del codice COR (RNA).
      A ricevimento dei codici CUP e COR, l’Attuatore invia via PEC al Fondo l’Allegato C aggiornato.Tutte le ATTIVAZIONI AZIENDA sono soggette a verifica e comunicazione nel RNA. Le aziende variate non possono partecipare ai Progetti prima dell’autorizzazione da parte del Fondo, contenente i codici CUP e COR, comunicata via PEC, pena la nullità del finanziamento.
      Successivamente l’Attuatore invia via PEC l’Allegato C aggiornato e firmato.

 

Il non rispetto della procedura porta alla nullità del finanziamento.

(more…)

16 novembre 2017

Smart Card delle competenze

Dal 2015 il FAPI ha introdotto l’utilizzo – ed a carattere volontario – della ‘SMART CARD COMPETENZE’ del FAPI, strumento di certificazione delle competenze acquisite nei percorsi di formazione finanziati dal Fondo PMI, in coerenza con il D. Int. del 10.10.2005 per la definizione del Format di Libretto formativo del cittadino, il D.M. 30.06.2015 sul Riconoscimento di qualifiche e competenze nell’ambito del Repertorio nazionale, il D. Lgs. n. 150 del 14.09.2015 che istituisce il Foglio elettronico del lavoratore.

In sede di presentazione del Piano l’Attuatore deve indicare chiaramente obiettivi formativi facendo riferimento ove possibile ai profili professionali regionali, moduli per unità di competenze, attività di verifica degli esiti di e relativi strumenti  (campi del Formulario 4.03, 4.04, 4.04.03, 4.04.04, 4.07).

In sede di gestione Piano la ‘SMART CARD COMPETENZE’ viene creata in automatico dalla piattaforma online (ad esclusione dell’Avviso 2-2017), in modo che possa essere consegnata ai partecipanti effettivi dei progetti formativi finanziati dal FAPI.

Per l’Avviso 2-2017 l’Attuatore può creare il documento SMART CARD COMPETENZE a partire da quanto inserito in sede di presentazione utilizzando i format scaricabile.

Per le specifiche di dettaglio, si rimanda alla ‘Guida all’uso della SMART CARD COMPETENZE’ del FAPI ed a quanto indicato negli Avvisi specifici.

(more…)

15 novembre 2017

Procedura e Documenti per il Registro Nazionale degli Aiuti di stato (RNA) : PIANI FORMATIVI

Al fine di adempiere alla registrazione delle imprese beneficiarie nel Registro Nazionale degli Aiuti di stato è necessario rispettare la PROCEDURA AIUTI per le AZIENDE dei Piani formativi in sede di PRESENTAZIONE, CONVENZIONE,  GESTIONE e relative VARIAZIONI, pena la nullità del finanziamento.

La documentazione richiesta dovrà essere inviata via PEC al Fapi all’indirizzo fondopmi@pec.it 

31 ottobre 2017

ATTENZIONE ! CAMBIA LA DENOMINAZIONE DEGLI AVVISI 3/2017 E 5/2017

Da oggi gli Avvisi a sportello relativi agli aggregati sono denominati rispettivamente: “Sportello Piani Quadro” (Avviso 3/2017) e “Sportello Piani Quadro 2” (Avviso 5/2017). I contenuti, le procedure e le regole relative ai due Avvisi citati rimangono immutate.

24 ottobre 2017

Richieste di acconti e saldi

Si informano tutti gli attuatori che per i Piani finanziati a valere sull’Avviso 02-2017 le richieste di acconti e saldi devono essere caricate sulla piattaforma informatica. Ai fini della liquidazione delle relative spettanze deve, comunque, essere inviata al Fondo la documentazione cartacea nelle modalità previste dal vigente Manuale di gestione

18 ottobre 2017

Chiusa la Linea B dello sportello imprese

Si comunica che la Linea B dell’Avviso 04-2017 “Sportello imprese” è chiuso.

18 ottobre 2017

Chiusa la Linea A dello sportello imprese

Si comunica che la Linea A dell’Avviso 04-2017 “Sportello imprese” è chiuso. Resta aperta la Linea B

04 ottobre 2017

Aggiornate le graduatorie degli Avvisi 01-2017 e 03-2017

Nel corso degli ultimi CdA del Fapi sono state approvate le graduatorie a valere sugli Avvisi 01-2017 e 03-2017. Gli elenchi vengono pubblicati anche se sono stati approvati con riserva in funzione delle recenti disposizioni del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui al D.D.G. n. 6567 del 28.10.2016 in materia di controllo dei contributi erogati alle imprese a titolo di aiuti di Stato. Lo scioglimento della riserva di approvazione degli elenchi avverrà tramite successiva determinazione presidenziale, da assumersi in esito ai controlli disposti dal Ministero dello Sviluppo Economico di cui sopra.

Il dettaglio degli elenchi è pubblicato nelle sezioni dei relativi avvisi.

04 ottobre 2017

Pubblicati i nuovi Avvisi

Il Consiglio d’Amministrazione del Fapi nella riunione di ieri 3 ottobre 2017 ha approvato i nuovi avviso 04-2017 – Sportello d’impresa e 05-2017 – Sportello conto di rete 2, facendo seguito all’offerta formativa del secondo semestre 2017.

La presentazione delle richieste di finanziamento di entrambi gli avvisi si svolgeranno online sulla vecchia piattaforma SIF del Fapi a partire dalle ore 10 del 18 ottobre 2017.

07 settembre 2017

ATTENZIONE!!! Nuove norme da parte del Ministero dello Sviluppo Economico

A partire dal 1 luglio 2017 le nuove normative nazionali in materia di aiuti di stato dispongono che al Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, tenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico, debbano essere trasmesse determinate informazioni relative alla concessione ed erogazione di contributi per la formazione continua da parte dei Fondi Paritetici Interprofessionali.

Ne consegue che l’approvazione dei contributi concessi ai soggetti attuatori dal Fapi è assoggettata all’espletamento delle verifiche relative agli aiuti di stato, derivanti dall’interrogazione del Registro.

Tali verifiche devono essere effettuate dagli Uffici del Fondo.

Il Regolamento che disciplina il funzionamento del Registro è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale solo il 28 luglio ed è divenuto operativo il 12 agosto scorso.

Inoltre, i nuovi applicativi informatici indispensabili per rendere effettivamente funzionante la procedura di interrogazione del Registro, messi in esercizio solo dopo ferragosto, devono essere implementati con l’inserimento di dati non presenti all’interno del database del Fondo in quanto mai richiesti prima d’ora.

Conseguentemente, i Piani formativi approvati con riserva dal CdA del Fapi in data successiva al 1 luglio 2017 devono essere sottoposti al controllo relativo agli aiuti di stato prima di poterne decretare la ammissibilità a contributo.

La stessa cosa sta avvenendo per tutti i Fondi Paritetici Interprofessionali operanti in Italia.

I nostri Uffici stanno lavorando in stretto contatto con il MISE per individuare nei tempi più brevi possibili le soluzioni tecniche che, nelle more del pieno funzionamento del Registro, consentano al Fapi di rispondere alle necessità delle aziende e degli enti formativi associati.

In questi giorni tutti i soggetti interessati verranno contattati dai nostri Uffici al fine di reperire i dati informativi non in possesso del Fapi, relativi alle singole aziende richiedenti il contributo.

04 agosto 2017

Chiusura estate 2017

Come di consueto il Fapi – Fondo Formazione PMI rimarrà chiuso le due settimane centrali di Agosto, da lunedì 7 agosto 2017 a venerdì 18 agosto 2017, compresi. Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 21 agosto 2017 dalle ore 9.00.

07 luglio 2017

Pubblicata la graduatoria dell’Avviso 02-2017

Con Determina Presidenziale n. 05 del 28/06/2017 sono state approvate le graduatorie dei Piani finanziati a valere sull’Avviso 02-2017. QUI il dettaglio

loading